Un sentito ringraziamento all’erpetologo Marco Bertolini che è riuscito ad interessare i ragazzi dai tre ai dodici anni che hanno partecipato alla nostra attività.
Tante le domande e le risposte scambiate tra i giovani e l’esperto durante la breve spiegazione del mondo dei rettili ed anfibi, resa più piacevole dalle immagini proiettate.
L’incontro si è concluso con il laboratorio durante il quale i ragazzi, divisi in gruppi, aiutati dallo stesso erpetologo e dai genitori, hanno potuto scoprire la famiglia di appartenenza di alcuni rettili o anfibi sotto alcool, messi a disposizione da Marco Bertolini.
L’impressione di noi accompagnatori è che tutto questo sia stato gradito alla maggior parte dei giovani intervenuti.
Successivamente, siamo partiti per Località Campora frazione di Geminiano, da dove è iniziata la nostra escursione.
Considerando l’orario di partenza, avanti nella mattinata e l’alto numero di bambini al di sotto degli otto anni, il giro dei Forti si è ridotto al raggiungimento del Forte Puin nel primo pomeriggio, dopo la sosta per il pranzo sotto l’albero delle Fate, soprannominato così da noi, per la sua strana e affascinante forma.
Qui, i ragazzi si sono sbizzarriti nei giochi più diversi, godendo della libertà di movimento e dimostrando la loro buona capacità organizzativa nel trovare attività divertenti.
Non tutti hanno raggiunto il Forte Puin. Alcuni, come una famiglia con tre piccoli, di cui uno di quasi tre anni, sono tornati alle auto insieme a due accompagnatori.
Al Forte Puin abbiamo incontrato molte persone, giunte per lo più dal Righi o dal Forte Sperone. La bella e calda giornata ha attirato molta gente su questi monti, tra cui molti bambini.
Questa nuova esperienza è stata piacevole per noi accompagnatori e appagante anche per l’alto numero di partecipanti: ventidue bimbi e venti adulti.

Tutti noi ci auguriamo un’alta partecipazione anche alle prossime gite dei Folletti.
Vi ricordiamo le prossime uscite:


8 Luglio: presso l’Osservatorio Naturalistico “Damiano Barabino” al Bric di Guana, nell’ambito del progetto del C.A.I.“Rifugi di Cultura”.
23 Settembre: Val Brevenna.Località Chiappa. Giro ad anello con visita al borgo medioevale di Senarega.
14 Ottobre: tradizionale castagnata all’Osservatorio Naturalistico “ Damiano Barabino” al Bric di Guana.
4 Novembre: Piani di praglia – Bivacco Monte Pennello – Punta Martin.

L’accompagnatrice
Cristina Longo